ECM Manuale Formazione Continua

ECM MANUALE FORMAZIONE CONTINUA

La commissione nazionale ha di recente modificato alcuni contenuti del manuale di formazione continua inerenti attività formative non erogate da provider.

Contestualmente con una ulteriore delibera è stata aggiunta la disciplina dell’attività di ricerca scientifica.

Le modifiche riguardano sostanzialmente quattro paragrafi:

  • Attività di ricerca scientifica: pubblicazioni scientifiche; studi e ricerca; corsi obbligatori per lo svolgimento di attività di ricerca scientifica
  • Tutoraggio individuale
  • Attività di formazione individuale all’estero
  • Attività di autoformazione

Viene altresì specificato che per il triennio in corso, fatto salvo il limite del 20% per le attività di autoformazione, i crediti formativi acquisibili anche attraverso docenze non possono superare il 60%.

Attività di ricerca scientifica

I crediti assegnabili per singola pubblicazione sono 3 in caso di posizione preminente, 1 in caso di pubblicazione non preminente, dove per posizione preminente si intende primo, secondo nome e/o ultimo nome o corrispondente.

Le banche dati idonee alla pubblicazione per ottenere i crediti sono quelle di “Scopus” e “Web of Science” / “Web of Knowledge”.

In un ulteriore paragrafo è stato specificato che i corsi definiti come obbligatori per lo svolgimento di attività di ricerca scientifica devono essere erogati da:

  • Strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private accreditate;
  • Strutture sanitarie e sociosanitarie private i cui corsi sono validati da società scientifiche;
  • Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS);
  • Società scientifiche.

Inoltre i programmi devono prevedere un test finale di verifica dell’apprendimento gestito tramite il portale o l’APP del Co. Ge.Aps.

In caso di superamento del test finale sarà possibile richiedere 1 credito formativo per ora di attività

Questo tipo di corsi contribuisce al soddisfacimento dell’obbligo formativo limitatamente al 20% dell’obbligo individuale triennale.

Tutoraggio individuale

Il tutoraggio in ambito universitario e nei corsi di formazione specifica in medicina generale seminariali o pratiche riconoscono 1 credito formativo per ogni 15 ore di tutoraggio svolto

Sono compresi in tale riconoscimento, le figure di Coordinatore/direttore delle attività professionalizzanti dei corsi delle professioni sanitarie; di direttore del coordinamento e di direttore delle attività didattiche integrate, seminariali o pratiche nei corsi di formazione specifica in medicina generale.

Autoformazione

L’autoformazione comprende la lettura di riviste scientifiche, di capitoli di libri e di monografie, manuali tecnici per attrezzature di alto livello tecnologico e ogni altra fonte necessaria alla preparazione per l’iscrizione negli elenchi ed albi ministeriali non accreditati quali eventi formativi Ecm.

In questo caso i crediti derivati da autoformazione per il triennio in corso non possono superare i 20% del totale dovuto.

Il conteggio comprende l’attività di studio finalizzata alla docenza in master universitari, corsi di alta formazione e di perfezionamento e le scuole di specializzazione.

Federazioni ed ordini possono prevedere ulteriori tipologie di autoformazione in rapporto alle esigenze professionali.

Risorse

 

 

Gestione del Rischio in Sanità – Risk Management

Radioprotezione e cartella clinica digitale

Stress e somatizzazione